Come curare la lavastoviglie per farla durare più a lungo


decoration
24/10/2022

Come rimuovere il calcare dalla lavastoviglie - Exclusive Service Bosch

Alcuni semplici passaggi per rimuovere il calcare dalla tua lavastoviglie

Per avere piatti, bicchieri, posate e stoviglie pulite, bisogna curare la lavastoviglie. A partire dalla pulizia. Per avere questo indispensabile elettrodomestico sempre come nuovo per fortuna bastano pochi semplici consigli e un po’ di costanza.

I prodotti giusti per curare la lavastoviglie

La formazione di calcare nella lavastoviglie, che nel lungo periodo potrebbe comprometterne il funzionamento, è causata dalla durezza dell’acqua, che varia da zona a zona. L’uso regolare di un anticalcare previene le incrostazioni e prolunga la vita del tuo elettrodomestico. Esistono numerosi prodotti per la cura e pulizia della lavastoviglie, come strisce reattive e prodotti anticalcare, che possono aiutarti a determinare la durezza dell’acqua nella tua zona e rimuovere il calcare in modo efficiente.

Pulizia dei bracci a spruzzo

Se la tua lavastoviglia non lava o non funziona bene, verifica che i bracci a spruzzo non siano ostruiti. I bracci a spruzzo di Bosch sono facili da rimuovere: basta svitare il braccio superiore e sollevare quello inferiore. Per pulirli ed eliminare cibo incrostato o calcare, basta usare acqua calda e sapone e passare delicatamente uno stuzzicadenti attraverso i fori di spruzzo prima di ricollocare i bracci al loro posto.

Rimuovere il calcare nel modo giusto

Qualunque sia la durezza dell’acqua nella tua zona, si forma sempre un po’ di calcare ed è opportuno rimuoverlo periodicamente. La procedura è semplice: avvia un programma ad alta temperatura senza piatti né detersivo e arrestalo dopo mezz’ora. Quindi apri con cautela lo sportello e lascia uscire il vapore. Spargi l’anticalcare all’interno dell’apparecchio e chiudi lo sportello per riavviare il programma. Ripeti il processo di pulizia una volta l’anno.

Procedura di pulizia della lavastoviglie

I bicchieri non brillano come dovrebbero? Le posate sono ossidate? Probabilmente basta pulire la lavastoviglie ed eliminare i residui grassi che si sono accumulati. Basta seguire questa semplice procedura: utilizza un programma ad alta temperatura con la lavastoviglie vuota ogni 4-6 mesi utilizzando un prodotto detergente specifico che rimuove residui di grasso, amido e proteine.

Odori e muffa

Ci sono varie ragioni per cui dalla tua lavastoviglie potrebbe provenire un odore sgradevole. Solitamente è il filtro, da controllare periodicamente. Le particelle di cibo più grandi possono causare lo sviluppo di batteri e muffe, responsabili di odori sgradevoli. Pulisci il filtro con un po’ di acqua e sapone e spargi sulla sua superficie del bicarbonato di sodio prima del ciclo successivo. Per sicurezza, metti mezzo limone nel cestello delle posate, usa un programma ad alta temperatura e di’ addio ai cattivi odori.


Tags: lavastoviglie
Share: